letteratura-702x289

LIBRARE INCONTRA TWLETTERATURA

“Il social reading inizia dalle persone”. È questo l’azzeccato claim con cui Twitter Letteratura ha deciso di presentarsi urbi et orbi. TwLetteratura è un progetto che propone un innovativo metodo di lettura, dedicato a tutti, ma con una particolare attenzione alla platea scolastica: un lettore (o una comunità) legge un libro, commentandolo step by step su Twitter. Il risultato è che, sul popolare social network, si ha una riscrittura, multiprospettica e spezzettata, del libro stesso. Naturalmente, vige la regola aurea del social: ogni tweet può essere inoltrato, commentato e discusso praticamente all’infinito.
Nella sua fase di lancio e sperimentazione all’interno delle scuole, il progetto Librare non poteva non coinvolgere TwLetteratura: al di là della evidente affinità in termini di aree di riferimento, Librare cerca di assimilare da TwLetteratura quegli elementi di gamification che incentivano alla lettura attraverso l’utilizzo ludico del web 2.0. (elementi facilmente riscontrabili nella fascia di età in oggetto). Inoltre, non è da sottovalutare la funzione di megafono che TwLetteratura può svolgere: diciottomila followers, conquistati in tre anni di vita, sono un possibile bacino di utenza di tutto rispetto per la neonata Librare.
L’hashtag #Librare e l’account @librarepiemonte sono già stati coniati e vengono rimbalzati puntualmente dai tweet di TwLetteratura (e rilanciati sulla sua pagina web attraverso un apposito widget). Inoltre, per il mese di ottobre, è prevista la partenza di una particolare attività, che rappresenterà il suggello del connubio tra i due progetti: in sostanza, TwLetteratura accompagnerà Librare con la lettura collettiva di alcuni brani selezionati dagli insegnanti coinvolti nel progetto. Questo gioco, che si svolgerà sia su Twitter sia sulle app della suite Librare, godrà anche di un’accurata opera di dissemination durante le prossime manifestazioni legate a TwLetteratura (il 2 e 3 di ottobre, è previsto un evento su Leonardo Sciascia a Caltanissetta; il 9 ottobre ci sarà il Festival delle Generazioni a Bologna; il giorno successivo, sarà la volta dell’Internet Festivaldi Pisa; il 16, toccherà alla Maker Fair di Roma). Parallelamente, partirà una serie di workshop nelle classi delle scuole che hanno aderito a Librare.

La lista dei testi scelti dagli insegnanti e il calendario delle attività dei workshop verranno pubblicati sul sito www.twletteratura.org .