Libri in movimento: cartacei e digitali, nomadi e sociali

A cosa serve il progetto?

Insieme a insegnanti, studenti e cittadini vogliamo

Catalogare

Costruiremo insieme un catalogo digitale per ogni biblioteca informale

Socializzare

Socializzare la propria esperienza di lettura, grazie al supporto della applicazione Librando.

Georeferenziare

Costruire una mappa di lettura: dove ti trovi mentre leggi quel libro? Come si muovono i libri sul territorio? Per questo useremo la piattaforma First Life.

Interagire

Quali nuove esperienze di lettura posso fare con le edizioni online? Esploriamo questo mondo interattivo nel cbook.

catalogare_immagine

Librare

Applicazione mobile per insegnanti per la registrazione e l’identificazione dei libri presenti in una biblioteca/libreria consentirà all’utente di:

  1. fotografare la copertina o il codice ISBN per identificare i metadati del libro (titolo, autore, editore, anno di pubblicazione, etc.);
  2. associare un QR code per la ‘registrazione’ del libro all’interno della piattaforma server Librare, codice che dovrà essere stampato e incollato sopra il libro per il successivo riconoscimento della particolare copia;
  3. leggere il QR code per identificare la singola copia e associarla ad un proprietario. Volendo sarà possibile anche l’associazione del libro ad una posizione fisica specifica tramite georeferenziazione;
  4. avere dei suggerimenti su percorsi di lettura tematici per la classe o, ancora, suggerimenti specifici per i suoi allievi in cui svolge il ruolo di insegnante.

en_badge_web_genericapple_store

librando_smartphone_v2500

Librando

Applicazione mobile per studenti, in grado di adattarsi e personalizzarsi a seconda dell’età dell’utente fruitore del servizio, limitando o espandendo le funzionalità offerte dall’applicazione. Permetterà di:

  1. fare un check in nel momento in cui si sta incominciando a leggere un libro attraverso la videocamera del proprio device e il QR code posto sul libro stesso;
  2. condividere le proprie impressioni ed i propri comment su una piattaforma sociale (es. attraverso Tweet) in maniera attiva e contestuale alla lettura;
  3. generare e partecipare a discussioni e giudizi, integrare con contenuti le informazioni presenti sui libri letti, essere consigliati personalmente su possibili letture interessanti da altri utenti o dal sistema stesso;


en_badge_web_generic

firstlife_laptop

First Life

First Life è una piattaforma web per la creazione di mappe collaborative.

E’ stata progettata in modo da avere verticalizzazioni specifiche per differenti servizi, e quindi si sviluppa su più layer che permettono di:

  1. rappresentare le informazioni degli utenti sulla base del gruppo-classe di appartenenza e interagire sulla piattaforma per condividere contenuti tra compagni di classe;
  2. conoscere l’ubicazione attuale dei libri e i loro movimenti nella città (dashboard layer);
  3. visualizzare la storia di un libro come parte attiva all’interno della rete (es. ‘sono stato letto da…’ o ‘questa storia è simile a quella del libro…’);
  4. organizzare tutte le informazioni georeferenziate riguardanti un libro o un autore, creando dei “viaggi virtuali” durante la narrazione.

Vai alla mappa di First Life

tablet_cbook2

cbook

Il cbook è una applicazione web per leggere, esplorare, analizzare, annotare ed arricchire i testi, che consente le attività seguenti:

  1. una lettura individuale o collaborativa di un testo (con funzionalità social di commento e interazione tra gli utenti)
  2. un’interazione con l’opera analizzata nei suoi elementi narratologici, per esempio esplorando la struttura della narrazione, i personaggi, i luoghi dell’opera, o ancora i grafi delle relazioni tra i personaggi (i social network dei personaggi);
  3. l’aggiunta di annotazioni testuali e nuovi contributi (ad es. collegamenti ad altre risorse già pubblicate nel web)
  4. ricerche semantiche su più opere
  5. la possibilità di salvare “percorsi di lettura”, cioè l’insieme delle attività svolte e delle risorse collegate.

Si tratta di una applicazione web in HTML5, il cui backend sfrutta un database a grafo per processare ontologie formali (in formato OWL) e annotazioni del testo XML (TEI semplificato).

Vai alla webapp cbook

Partner

Progetto finanziato nell'ambito del POR FESR 2007/2013 della Regione Piemonte con il concorso di risorse comunitarie del FESR, dello Stato Italiano e della Regione Piemonte.

Client Client Client Client Client

News

Scopri le ultime novità sul progetto